Responsabilità Professionale

La prestazione di un avvocato si configura come un’obbligazione di mezzi e non di risultato, secondo una classica distinzione, ancora attuale, in materia di prestazione d’opera professionale. Ciò posto, tale principio di diritto, ravvisabile nell’articolo 2237 Cod. Civ., pone a carico del cliente che recede dal contratto d’opera il compenso per l’opera svolta dal professionista, […]

Continua la lettura di... L’avvocato ha diritto a percepire il proprio compenso anche in caso di negligenza

La Corte di cassazione, con ordinanza n. 4422 del 23 febbraio 2011, ha affrontato la delicata questione dell’eventuale sussistenza di responsabilità professionale del difensore che abbia omesso di consigliare al cliente una strategia difensiva atta ad aggirare prescrizioni di legge. Il caso affrontato dalla Suprema Corte è, in particolare, quello di un avvocato che, incaricato […]

Continua la lettura di... L’avvocato non è tenuto a consigliare una strategia difensiva atta ad aggirare prescrizioni di legge