Avv. Luigi Ferrajoli 30 Novembre 2017

Con l’entrata in vigore della legge n. 112/2016 recante “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”, il legislatore interno ha, tra le altre cose, trasformato il contratto di affidamento fiduciario da contratto socialmente tipico in vero e proprio contratto “nominato”. In tal modo, l’ordinamento italiano ha […]

Continua la lettura di... L’opponibilità ai terzi del contratto fiduciario

La Guardia di Finanza lo scorso 07 luglio 2017 ha emesso la Circolare n. 210557 con la quale ha chiarito alcuni aspetti inerenti l’attuazione della Direttiva (UE) 849/2015 (c.d. IV Direttiva Antiriciclaggio) avvenuta per mezzo del D.Lgs. n. 90/2017, fornendo le direttive operative per l’attività delle Unità operative del Corpo in materia di prevenzione del […]

Continua la lettura di... Le sanzioni penali antiriciclaggio e la procedura di contestazione alla luce della Circolare della Guardia di Finanza n. 210557 del 07.07.2017

Avv. Luigi Ferrajoli 16 Novembre 2017

La tassa sui rifiuti torna a far parlare di sé, ma questa volta la notizia è davvero clamorosa. Con l’interrogazione parlamentare n. 5-10764 proposta dal deputato Giuseppe L’Abbate è stato chiesto di verificare se la quota variabile TARI debba essere calcolata una sola volta per tipologia di occupazione, ad esempio per una utenza domestica, pur […]

Continua la lettura di... Tari maggiorata dai Comuni italiani: ecco come chiederne il rimborso

Avv. Luigi Ferrajoli 9 Novembre 2017

La recente riforma della normativa antiriciclaggio non ha risolto la vexata quaestio dell’applicabilità – nel caso di contestazione di uno degli illeciti amministrativi previsti dall’odierno testo degli articoli 56 e ss. del D.lgs. 231/07 – alle persone giuridiche, destinatarie degli obblighi antiriciclaggio, di un duplice profilo di responsabilità: da “organizzazione”, a norma del D.lgs. 231/01, […]

Continua la lettura di... Le appendici antiriciclaggio dei modelli organizzativi d’impresa

Il D.lgs. 15 settembre 2017, n. 145, ha introdotto l’obbligo in Italia di indicazione sull’etichettatura dei prodotti alimentari pre-imballati della sede e dell’indirizzo dello stabilimento di produzione o, se diverso, di quello ove avviene il confezionamento. Il provvedimento, pubblicato in gazzetta ufficiale il 7 ottobre scorso e che esplicherà la sua piena efficacia il 5 […]

Continua la lettura di... Le questioni di etichetta: il bilanciamento tra gli interessi del consumatore e la sostenibilità dei connessi oneri aziendali