Con la sentenza n. 5810 del 23 marzo 2015 la Corte di Cassazione stabilisce che l’avvocato ha la facoltà processuale, ai fini del recupero in via monitoria dei suoi crediti per prestazioni professionali, di agire dinanzi al giudice del luogo in cui ha sede il Consiglio dell’Ordine al cui albo è attualmente iscritto. Nel caso […]

Continua la lettura di... Il foro competente per il recupero dei crediti per prestazioni professionali può essere quello in cui ha sede il proprio Consiglio dell’Ordine