Avv. Caterina Bruno 24 Febbraio 2014

La giurisprudenza di legittimità in ambito tributario si è trovata a dover trattare sempre con maggiore frequenza tematiche legate al fenomeno dell’estinzione della Società, che determina l’insorgere di una serie di aspetti peculiari sotto il profilo della incidenza della responsabilità dei soci, dell’amministratore e del liquidatore per le imposte imputabili alla persona giuridica rimaste inevase, […]

Continua la lettura di... Quale responsabilità fiscale per la società estinta?

La questione della possibilità di aggredire o meno direttamente i beni di una società per le violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante della stessa vede da tempo la giurisprudenza divisa. Secondo alcune pronunce della Cassazione infatti, con riferimento ai reati tributari commessi dagli amministratori, è da ritenersi ammissibile il sequestro preventivo funzionale alla confisca per […]

Continua la lettura di... Per i reati tributari commessi dagli amministratori può essere ammesso il sequestro preventivo sui beni della società.

Con la sentenza n.585 del 14 gennaio 2014 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno stabilito che anche il contumace può subire quel disagio psicologico, che normalmente risentono le parti, a causa del ritardo eccessivo con cui viene definito il processo che le riguarda. Pertanto, la mancata costituzione in giudizio può influire sull’an o […]

Continua la lettura di... L’indennizzo per l’eccessiva durata del processo spetta anche al contumace