L’estinzione del reato presupposto, commesso dal funzionario, per intervenuta prescrizione produce l’effetto di impedire al Pubblico Ministero di contestare l’illecito amministrativo alla società ex D.Lgs. 231/2001, tranne qualora tale contestazione sia già stata effettuata, con conseguente applicazione delle norme sulla prescrizione di cui al Codice Civile. Tale principio è stato affermato dalla Corte di Cassazione […]

Continua la lettura di... L’assoluzione per intervenuta prescrizione del reato presupposto commesso dal funzionario non comporta l’automatica esclusione della responsabilità amministrativa dell’ente.