Con la sentenza n. 258 del 22 novembre 2012 la Corte Costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale della disposizione sulla notifica della cartella di pagamento contenuta nell’art. 26 del d.p.r. n. 602/73 nella parte in cui non limita l’applicazione delle modalità di notificazione previste per gli atti di accertamento nei confronti dei soggetti assolutamente irreperibili […]

Continua la lettura di... La notifica della cartella di pagamento per i destinatari “relativamente irreperibili”

Dott. Matteo Gotti 22 Marzo 2013

La Corte di Cassazione, con la recentissima sentenza n. 23554 del 20 dicembre 2012, ha espressamente sancito che “Il comma 7, art. 38, già richiamato si limita a porre una presunzione semplice e non a delimitare l’ambito oggettivo dell’accertamento sintetico…D’altra parte, proprio l’accertamento sintetico disciplinato dal D.P.R. n. 600 del 1973, art. 38, già nella […]

Continua la lettura di... Per la Cassazione il redditometro è una presunzione semplice

L’occasionalità dell’impiego di lavoro altrui esclude la sussistenza del requisito dell’autonoma organizzazione e dà al professionista il  diritto all’esenzione dall’Irap. E’ quanto, da ultimo, riconosciuto dalla Corte di Cassazione con le sentenze n. 1941 e n. 14304 rispettivamente del 10 febbraio e dell’8 agosto 2012. La prima delle due pronunce concerne, in particolare, il ricorso […]

Continua la lettura di... Collaboratori occasionali non comportano l’assoggettamento del professionista ad Irap

Ai sensi dell’art. 6, comma 2, del D.Lgs. n. 218/1997, il contribuente nei cui confronti sia stato notificato un avviso di accertamento o di rettifica ai fini delle imposte sui redditi o dell’Iva può formulare, anteriormente all’impugnazione dell’atto innanzi alla Commissione Tributaria Provinciale, istanza di accertamento con adesione.

Continua la lettura di... Accertamento con adesione e sospensione dei termini per l’impugnazione: lo stato della giurisprudenza