Trust

Avv. Luigi Ferrajoli 31 Maggio 2018

Nell’ambito dell’istituzione di un trust, il guardiano (c.d. “protector”) rappresenta una figura eventuale ma comunque opportuna per regolarne efficacemente la vita. La sua funzione è quella di vigilare sull’operato del trustee, nell’interesse dei beneficiari indicati dal disponente, il quale può individuare per tale ruolo una persona fisica  – anche più d’una (in questo caso si […]

Continua la lettura di... I poteri del guardiano del trust

Avv. Luigi Ferrajoli 19 Aprile 2018

Accade di frequente di dover valutare l’ipotesi di attribuire la responsabilità civile nei confronti del trustee che, senza le dovute autorizzazioni da parte del disponente, pone in essere condotte contrarie ai doveri imposti dall’atto istitutivo del trust. Al fine di comprendere se per tale condotta sia possibile contestare a detto soggetto una responsabilità civile per violazione […]

Continua la lettura di... Profili di responsabilità del trustee infedele

Avv. Luigi Ferrajoli 15 Febbraio 2018

Il tema della tassazione indiretta del trust è ancora oggetto di interpretazione da parte della giurisprudenza di legittimità. Nella recentissima sentenza n. 975 del 17.01.2018 la Corte di Cassazione ha avuto modo di esprimersi in relazione all’applicazione dell’imposta di registro agli atti di conferimento in trust (stipulati prima della reintroduzione dell’imposta sulle successioni e donazioni), […]

Continua la lettura di... La Cassazione torna ad esprimersi in materia di tassazione del trust

La Corte di Cassazione è tornata a occuparsi della questione relativa alla legittimità della confisca di prevenzione nei confronti dei beni e delle somme di danaro derivanti da attività delittuose da parte di soggetti che avevano vissuto abitualmente con i proventi di tali attività illecite (avendo, tra l’altro, cercato di realizzare l’intestazione fittizia ad un […]

Continua la lettura di... Conferimento in trust dei proventi da attività illecita. La legittimità della confisca di prevenzione

Avv. Luigi Ferrajoli 30 Novembre 2017

Con l’entrata in vigore della legge n. 112/2016 recante “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”, il legislatore interno ha, tra le altre cose, trasformato il contratto di affidamento fiduciario da contratto socialmente tipico in vero e proprio contratto “nominato”. In tal modo, l’ordinamento italiano ha […]

Continua la lettura di... L’opponibilità ai terzi del contratto fiduciario

Avv. Luigi Ferrajoli 12 Ottobre 2017

Il fondo patrimoniale riceve la propria peculiare disciplina in ragione della finalità cui è rivolto, ovvero quella di vincolare determinati beni al soddisfacimento delle esigenze famigliari. Lo scopo di tutela risulta, in particolare, evidente dall’analisi degli artt. 168, 169 e 170 del codice civile. In base alle norme richiamate, è infatti posto un duplice ordine […]

Continua la lettura di... Il conferimento di quote di partecipazione nel fondo patrimoniale

Mutando un orientamento ultraventennale, con la pronuncia n. 11504 del 10 maggio 2017 (relativa al divorzio tra Vittorio Grilli, ex ministro dell’Economia nel Governo Monti, e l’imprenditrice Lisa Lowenstein), la Suprema Corte ha sancito nuovi parametri in materia di assegno divorzile, stabilendo che esso non può essere riconosciuto a chi è indipendente economicamente (o è […]

Continua la lettura di... Assegno di mantenimento e concetto di indipendenza economica alla luce della sentenza Grilli

La reintroduzione dell’imposta sulle successioni e donazioni sui trasferimenti di beni e diritti (per causa di morte, per donazione o a titolo gratuito) e sulla costituzione di vincoli di destinazione ha favorito lo sviluppo di un acceso dibattito in ordine al tema della tassazione indiretta del trust, con specifico riferimento al suo momento di esigibilità. […]

Continua la lettura di... Il momento di esigibilità dell’imposta di successione e donazione dopo la costituzione del trust

Il contratto di affidamento fiduciario rappresenta un negozio giuridico di matrice dottrinale che si pone in alternativa agli istituti del trust e dell’atto di destinazione di cui all’art. 2645 – ter c.c. con cui il soggetto affidante assegna all’affidatario determinati beni affinché siano gestiti a vantaggio di uno o più beneficiari, in esecuzione di uno specifico […]

Continua la lettura di... Il contratto di affidamento fiduciario alla luce della Legge n. 112/2016