Fisco

Tra le questioni attualmente più dibattute in dottrina e in giurisprudenza si segnala la problematica relativa alle richieste di rimborso della c.d. “euroritenuta” formulate dai contribuenti che hanno aderito alla procedura di collaborazione volontaria introdotta dalla legge n. 186 del 15.12.2014 e successivamente reiterata con il D.L. n. 163/2016, convertito in legge, con modificazioni, dalla […]

Continua la lettura di... La richiesta di rimborso della c.d. euroritenuta ex art. 10 D.Lgs. 84/2005

Avv. Luigi Ferrajoli 12 Aprile 2018

Un problema fondamentale che si è posto sin dagli inizi dello sviluppo delle attività commerciali in internet è quello relativo a determinare se e quando un’attività commerciale svolta tramite un server è produttiva di reddito e come debba essere sottoposta a tassazione; più in particolare, quando sia configurabile una “stabile organizzazione”, quando un’impresa estera, nello […]

Continua la lettura di... E-commerce e stabile organizzazione: una questione ancora aperta

Nel nostro ordinamento giuridico, l’articolo 91 cod. civ. prevede che il Giudice, in sentenza, debba condannare la parte soccombente al pagamento delle spese di lite, liquidandone il compenso. Nel caso in cui vi sia stata una proposta conciliativa, qualora il Giudicante accolga la domanda in misura non superiore a quanto previsto dalla stessa, condannerà la […]

Continua la lettura di... Non può essere condannato alle spese di lite l’attore parzialmente vittorioso

Il tema del raddoppio dei termini è spesso oggetto di discussione in dottrina e giurisprudenza anche nella versione prevista dall’art. 12 D.L. 78/2009 che prevede, al comma 2 che “In deroga ad ogni vigente disposizione di legge, gli investimenti e le attività di natura finanziaria detenute negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato di […]

Continua la lettura di... La Cassazione è finalmente intervenuta sancendo l’irretroattività dell’art. 12 D.L. 78/2009

La domanda di rimborso dell’IVA deve ritenersi già formulata con la compilazione, nella dichiarazione annuale, del quadro relativo al credito, mentre la presentazione del modello VR costituisce esclusivamente presupposto per l’esigibilità del credito e, quindi, è un adempimento necessario solo per dare inizio al procedimento di esecuzione del rimborso; ne consegue che, una volta manifestata […]

Continua la lettura di... La Cassazione conferma che il diritto al rimborso dell’Iva dichiarata si prescrive in dieci anni

Il recente scandalo dei Paradise Papers ha riacceso l’annosa questione degli effetti di quei regimi fiscali che, in vigenza di aliquote d’imposta estremamente basse, unite ad una assenza di controlli e ad aspetti di non immediata rilevanza (tra i quali la stabilità politica di un Tax heaven), risultano avere un forte potere attrattivo per i […]

Continua la lettura di... L’ossimoro tributario: i paradise papers e la dichiarazione infedele

Avv. Luigi Ferrajoli 16 Novembre 2017

La tassa sui rifiuti torna a far parlare di sé, ma questa volta la notizia è davvero clamorosa. Con l’interrogazione parlamentare n. 5-10764 proposta dal deputato Giuseppe L’Abbate è stato chiesto di verificare se la quota variabile TARI debba essere calcolata una sola volta per tipologia di occupazione, ad esempio per una utenza domestica, pur […]

Continua la lettura di... Tari maggiorata dai Comuni italiani: ecco come chiederne il rimborso

La sentenza n. 1836 del 27 gennaio 2017 emessa dalla CTP di Roma è certamente destinata ad instaurare un lungo ed acceso dibattito dottrinale e giurisprudenziale in merito all’atipica operazione di trasformazione di una società di capitali (nello specifico, una srl) in un trust. La decisione in esame offre interessanti spunti di discussione sia con […]

Continua la lettura di... Operazioni straordinarie: “lo strano caso” della trasformazione della Srl in Trust

Con la sentenza n. 4793, depositata in data 20 settembre 2016, la Commissione Tributaria di Regionale di Milano si è recentemente espressa sul tema dell’inutilizzabilità in contenzioso della documentazione non esibita in seguito alle richieste e agli inviti formulati Ufficio. Attraverso le norme sulle preclusioni probatorie, il Legislatore ha indicato al contribuente le possibili conseguenze […]

Continua la lettura di... L’inutilizzabilità in contenzioso di documenti non prodotti in sede di contraddittorio con l’Ufficio

Avv. Luigi Ferrajoli 13 Dicembre 2016

Il provvedimento sulla rottamazione dei ruoli contenuto nell’art. 6 del decreto legislativo n. 193 del 2016 il cui iter di conversione in legge è ancora in corso, in quanto si attende la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ha subito alcune importanti quanto necessarie modifiche in sede di approvazione del disegno di legge n. 2595 in […]

Continua la lettura di... La rottamazione delle cartelle: profili critici