Diritto

Avv. Luigi Ferrajoli 5 Ottobre 2018

Nel nostro ordinamento giuridico, l’articolo 132 c.p.c. prevede espressamente che la sentenza debba contenere a) l’indicazione del giudice che l’ha pronunciata; b) l’indicazione delle parti e dei loro difensori; c) le conclusioni del pubblico ministero e quelle delle parti; d) la concisa esposizione delle ragioni di fatto e di diritto della decisione; e) il dispositivo, […]

Continua la lettura di... La sentenza priva dell’indicazione delle parti è nulla

Avv. Luigi Ferrajoli 7 Settembre 2018

Nel nostro ordinamento giuridico non esiste una norma specifica che impedisca il frazionamento delle domande giudiziali, nonché una disposizione che ostacoli la possibilità di proporre una causa volta al recupero di un credito, solo perché già pendente un giudizio instaurato per il recupero di un credito diverso, ma derivante dallo stesso contratto tre le parti. […]

Continua la lettura di... Il frazionamento dei crediti: validità e legittimità

Avv. Luigi Ferrajoli 13 Luglio 2018

L’attività agrituristica rientra, di norma, tra le attività connesse a quella agricola, purché sussista il rapporto di connessione con la coltivazione del fondo, silvicoltura o allevamento di animali stabilito dall’art. 2135 c.c..

Continua la lettura di... La fiscalità indiretta degli agriturismi

La prestazione di un avvocato si configura come un’obbligazione di mezzi e non di risultato, secondo una classica distinzione, ancora attuale, in materia di prestazione d’opera professionale. Ciò posto, tale principio di diritto, ravvisabile nell’articolo 2237 Cod. Civ., pone a carico del cliente che recede dal contratto d’opera il compenso per l’opera svolta dal professionista, […]

Continua la lettura di... L’avvocato ha diritto a percepire il proprio compenso anche in caso di negligenza

La recentissima sentenza n. 15396 del 18 giugno 2018 si è espressa su un tema molto interessante concernente le obbligazioni Lehman Brothers, sancendo definitivamente l’illegittimità del comportamento della banca che, violando gli obblighi informativi posti a suo carico, induce il cliente all’acquisto di titoli concernenti una società emittente in grave situazione economico-finanziaria.

Continua la lettura di... La responsabilità della banca per gli investimenti su obbligazioni Lehman

Avv. Luigi Ferrajoli 14 Giugno 2018

Nel nostro ordinamento giuridico, le riproduzioni informatiche costituiscono piena prova dei fatti e delle cose rappresentate fino al disconoscimento della conformità da parte di colui contro il quale sono prodotte, ai sensi dell’articolo 2712 C.C.  Ciò posto, la posta elettronica, rientrando tra le riproduzioni informatiche ovvero tra le rappresentazioni meccaniche indicate dall’articolo 2712 C.C., fa […]

Continua la lettura di... L’utilizzabilità della mail ai fini probatori in sede civile

Avv. Luigi Ferrajoli 7 Giugno 2018

L’art. 35 del Regolamento (UE) 2016/679 impone l’adozione di un Data Protection Impact Assessment (DPIA) laddove il Titolare si trovi ad operare nell’ambito di un trattamento di dati personali “che presenta un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche”. La valutazione di impatto deve consentire al Data Controllerl’accertamento della natura e […]

Continua la lettura di... La valutazione d’impatto nelle nuove norme sulla Privacy

In un mercato sempre più globalizzato, le attività produttive sono spesso oggetto di delocalizzazione e ciò provoca problemi al momento di sottoporre a tassazione i redditi prodotti nei diversi Stati. In tale contesto, fondamentale diviene il concetto di stabile organizzazione, ossia, secondo quanto previsto dall’articolo 162 del Tuir e dall’articolo 5 del Modello Ocse, quella […]

Continua la lettura di... Il concetto di stabile organizzazione come aggiornato dalla legge di bilancio 2018

Avv. Luigi Ferrajoli 10 Maggio 2018

La natura giuridica dei Consorzi di tutela, come contemplata dal codice civile e specificata dalla normativa comunitaria, ha spesso originato problemi di univoca interpretazione dei connessi profili fiscali, con specifico riferimento al regime IVA applicabile. La questione, invero, trae origine dalla doppia anima del Consorzio che, da un lato, agisce verso l’esterno in rappresentanza delle […]

Continua la lettura di... Il regime IVA dei Consorzi di tutela

Nel nostro ordinamento giuridico, l’articolo 139 cod. civ. disciplina la notifica degli atti processuali nel caso in cui non possa avvenire nelle mani proprie del destinatario, ex articolo 138 c.p.c. Nello specifico, tale articolo esplicita le modalità relative ai luoghi dove va ricercato il destinatario e le persona autorizzate alla ricezione della notifica. Ciò posto, […]

Continua la lettura di... E’ corretta la notifica a mani di chi si è dichiarato autorizzato a riceverla